You are here
Home > Marcello Polastri

Marcello Polastri, giornalista, guida turistica, è il fondatore di ESPLORA SARDEGNA.

Fin da quando era bambino venne come rapito dal mondo sotterraneo celato sotto la sua terra natale, da quelle caverne, dai cunicoli, gallerie e passaggi segreti che lo portarono, di lì a poco, ad esplorare in ogni dove i segreti della Sardegna.

Una terra magica e di grande importanza storico-culturale.

Marcello Polastri, fondatore di Esplora Sardegna.

Marcello Polastri, classe 1978, è stato anche il fondatore del Team esplorativo e della Web community Sardegna Sotterranea e del Gruppo speleo-archeologico Cavità Cagliaritane. Giornalista e guida turistica, è autore apprezzato di libri e saggi specialistici.

Ha ideato e condotto numerose trasmissioni televisive tra le quali ricordiamo: Dedalo, alla scoperta della Sardegna Sotterranea, Viaggio nell’isola del mistero, Scoprire e altri programmi trasmessi in tv e nel web.

L’attività professionale di Marcello Polastri nasce dalla passione incontenibile per la cultura e per la storia.

Marcello Polastri, fondatore di Esplora Sardegna

Ha affrontato le prime esperienze speleologiche a 14 anni, avendo occasione di esplorare e descrivere gli ipogei di Cagliari, in particolare rinvenendo alcuni reperti archeologici nella Necropoli di Tuvixeddu.

Da allora si è dedicato alla produzione di video e libri sul patrimonio speleo-archeologico sardo, fondando anche gruppi esplorativi e ideando la manifestazione “Alla scoperta dei Monumenti sotterranei” nella quale si offrono visite guidate gratuite a monumenti sotterranei d’Italia.[2][3]

Nel 2001 ha pubblicato il libro Cagliari: la città sotterranea: grotte, cisterne, necropoli e cavità segrete, citato da altri studiosi come Donatella Salvi e Massimo Rassu.[4]

Dal 2004 fa parte dell’Ordine dei giornalisti e durante la sua carriera avrà modo di collaborare con L’Unione sarda e varie emittenti locali, tra cui Sardegna Uno, Videolina e TCS, oltre che a progetti per la Rai e la BBC.[5][6]

Marcello Polastri

Nel 2005 pubblica inchieste fotografiche,[7] mentre un anno dopo, ispirato dalla scoperta di una cavità sotterranea con ossa umane giganti, scrive Il tempo dei giganti (pubblicato nel 2007), in cui raccoglie le trascrizioni di 60 video-interviste a testimoni che asseriscono di aver ritrovato ossa umane abnormi nel mondo.[8][9]

Nel frattempo si occupa di archeologia “misteriosa” per la televisione russa Ren Tv.[6]

Nel 2007 ha vinto il premio letterario nazionale L’Intruso con il libro Cagliari, la città di sotto.[10] Nel 2012 produce la webserie documentaristica Scoprire, dedicata a diverse esplorazioni nel sottosuolo d’Italia.[11]

Nel 2017 ha pubblicato il romanzo storico e autobiografico Alla scoperta dell’eremo perduto, in cui ripercorre una esplorazione avventurosa in compagnia di Daniele Bossari.[12]

Cura anche sul canale network YouTub,  una web TV esplorativa.

Ha contato milioni di telespettatori la puntata televisiva in onda nel 2011 su ITALIA 1 nel programma MISTERO.

 

Per l’occasione quale Marcello ha mostrato all’ampio pubblico, in compagnia del conduttore TV Daniele Bossari e dello speleologo vercellese Luigi Bavagnoli, un complesso di caverne abbandonate sotto Cagliari, piene di ossa umane con accanto reperti archeologici sparsi nel fango; sullo sfondo un lago sotterraneo.

Da questa puntata scritta da Marcello Polastri per la Quadrio TV, è nato, pochi anni dopo, un numero speciale del seguitissimo fumettto DAMPYR che riporta la storia di questa esplorazione esaltante (numero 193 del 2016).

Potrai scrivere a Marcello Polastri con facilità: marcellopolastri@gmail.com

 

Top