You are here
Home > Eventi e Tour > Il Carnevale in canoa sul Temo, strega Bosa e la Sardegna intera

Il Carnevale in canoa sul Temo, strega Bosa e la Sardegna intera

Diavoli e streghe, folletti e fate turchine. E poi quei marinai burloni, accanto a uomini che indossano una parrucca sexy, dai colori sgargianti.

Sono alcuni degli allegri protagonisti di un evento che, a quanto mare, è stato assai gradito domenica 3 marzo, quando sul Fiume Temo hanno sfilato centinaia di persone in maschera su canoe, Kayak e imbarcazioni variegate. 

Carnevale di Bosa sul fiume Temo 2019. La locandina.

LA MANIFESTAZIONE, giunta alla sua seconda edizione, si intitola SUPer CARNEVALE sul fiume, ed ha avuto come teatro il fiume Temo, a Bosa. 

La coinvolgente iniziativa è stata ideata da NüAdventure e ha richiamato numerosissimi  amanti delle canoe e appunto dei Kaiak.

TRA I CANOISTI giunti da Cagliari, i ragazzi di Bikappa per vivere intense emozioni muovendosi  allegramente sul Temo, piatto come uno specchio lucente, ravvivato dal sole. 

Questo corso d’acqua vegliato dal Castello dei Malaspina, è divenuto in occasione del carnevale, un caleidoscopio di colori grazie al riflesso dei bellissimi costumi e delle maschere in movimento. 

Gli organizzatori del SUPer Carnevale sul Fiume Temo a Bosa.

È così che la magia del Carnevale Bosano, di quello classico, si è arricchita di una nuova attrattiva culturale e folkloristica: il carnevale sul fiume, appunto, che sta divenendo un appuntamento fisso per la gioia di grandi e piccini.

Kaiak sul fiume Temo a Bosa con i figuranti in abito medievale.

LE IMMAGINI scattate da uno dei canoisti, lo scrittore Roberto Brughitta, ci consentono di rivivere alcuni di quei momenti indimenticabili vissuti sullo specchio d’acqua che attraversa e divide in due parti Bosa.

TRA I PARTECIPANTI non poteva certo mancare, vestito da Messia, Fabrizio Malandruccolo, di NüAdventure.

In questa immagine di Roberto Brughitta, alcuni momenti del carnevale

Un PREMIO è stato offerto alla più bella maschera che ha sfilato domenica 3 marzo, a partire dalle ore 11,30 con appuntamento al Circolo Canottieri G. Sannio.

Sul fiume Temo a Bosa

IL TEMA PRESCELTO per l’edizione 2019 è stato: “viene dal mare”. Il tragitto sul fiume si è concluso sotto al Ponte Vecchio, con una bella zeppolata offerta dall’associazione Carrasegare Osincu, grazie anche al patrocinio del Comune di Bosa.

Non solo: anche buon vino e un saporito piatto di pastasciutta offerta ai partecipanti, come da buona tradizione dell’ospitalità sarda. 

Alla prossima edizione! Con Adventure

Marcello Polastri

 

Lascia un commento

Top