You are here
Home > Sardegna abbandonata

Nuraghe Diana verso una nuova vita: sarà la svolta di Quartu?

Is Mortorius e nuraghe Diana verso una nuova vita: la svolta quartese Questo il titolo di un articolo firmato da Ennio Neri il 30 Gennaio 2017. Insieme all’area di Is Mortorius faranno parte del circuito culturale l’Ex Convento dei Cappuccini e Sa Dom’e Farra. Anche grazie al partecipatissimo evento di Sardegna Sotterranea. Che, appunto, nel

I custodi fai-da-te del cimitero antico di Cagliari – video reportage di Marcello Polastri

A Cagliari anche i custodi fai da te, auto-proclamatisi delle antiche aree archeologiche come la città dei morti di Tuvixeddu. A raccontare alcune vicende sarà Storie intriganti, la serie web televisiva del nostro team che si è calata nelle segrete di Cagliari, fin sotto la Necropoli fenicio-punica di Tuvixeddu per intervistare, tra gli altri,

Storie intriganti della Sardegna nei video esclusivi di Marcello Polastri

Storie intriganti della Sardegna ora nei video esclusivi di Marcello Polastri. Con l’obiettivo di mostrare la storia e i luoghi identitari della Sardegna perlopiù abbandonati, prosegue la realizzazione di una serie veramente notevole di puntate web televisive dal titolo “Storie intriganti”. Ciascuna puntata sarà dedicata alla Sardegna meno nota e il progetto

Case fantasma e misteri del Lago Omodeo al setaccio di Esplora Sardegna

Quando il livello dell'acqua cala, dal lago Omodeo riaffiora la storia, rappresentata anche da una curiosa palazzina che "da testa a piedi", dunque dalla punta del tetto alla sua pavimentazione, riemerge dalle nere acque.  E' la casa del Capo-centrale della Diga intitolata a Eleonora d'Arborea. E, sempre in zona, esiste anche un altro edificio

Manicomio di Cagliari: Villa Clara tra storie e orrori, testimonianze esclusive

Documentario esclusivo sulla storia dell’ex Manicomio di Cagliari, il Villa Clara, raccontato da Marcello Polastri con la rubrica "Storie Intriganti" del web portale Esplora Sardegna. Il reportage, che si avvale delle testimonianze di Marco Salis e Paola Crobu, ci riporta indietro come in un viaggio nel tempo, unendo allo stato attuale

Il primo treno della Sardegna partì nell’Ottocento da Assemini per raggiungere il mare di Capoterra

Il 2 Aprile del 1865 partì per il suo viaggio inaugurale, il primo convoglio ferroviario della Sardegna. Quel treno non trasportava persone, ma era stato concepito con l'idea di trasportare i minerali di ferro dalla Miniera di San Leone, situata ad Assemini, nel Sud Sardegna. Di lì a breve quel convoglio

Scoperte archeologiche a Cagliari: i ruderi del Corso verranno protetti con una copertura

Cagliari archeologica non smette di stupire. Appartengono ad un edificio ad uso pubblico risalente al I secolo dopo Cristo i resti archeologici ritrovati nel centralissimo Corso Vittorio Emanuele II. Secondo gli archeologi quell’edificio era un “Porticus”, luogo deputato agli affari e agli incontri sociali. Parrebbe che, come spesso accade in casi

Top