You are here
Home > News > Cagliari riparte con nuovi cantieri e lavoro per 90 Milioni di Euro

Cagliari riparte con nuovi cantieri e lavoro per 90 Milioni di Euro

Cagliari riparte con nuovi cantieri e lavoro per 90 Milioni di Euro.

Dal 4 maggio via alla riapertura di una serie di  cantieri edili che, fermi per l’emergenza coronavirus, si sbloccheranno per consentire la realizzazione di nuove opere.

Di conseguenza a Cagliari sono in arrivo posti di lavoro tante risorse economiche: i cantieri sbloccati hanno un valore di 90 milioni di euro circa.

Tra essi: Piazza Matteotti, Anfiteatro romano, Bastione di Saint Remy e case popolari di Flumentepido. Nuova occupazione in arrivo dunque nel capoluogo isolano, che da circa due mesi si è fermato causa l’emergenza covid.

Per il Sindaco di Cagliari: “via libera a un primo sistema capace di rilanciare l’economia cittadina”.

Cagliari galleria comunale
Cagliari, la galleria comunale d’arte moderna

Per le opere e gli interventi pubblici che potranno partire al termine del lockdown ci saranno: 54 milioni di euro, più 28 milioni di appalti in consegna con contratti già firmati, e oltre 6 milioni di gare da bandire entro giugno. In totale ben 88 milioni di euro.

Via ai lavori per il complesso edilizia residenziale in via Flumentepido, al restauro dei bastioni di Saint Remy e di Santa Caterina con il sito archeologico, dell’Anfiteatro romano e al palazzo Civico di via Roma.

Un cantiere edile.

Poi gli interventi sui mercati cittadini e negli alloggi popolari e la manutenzioni delle scuole, degli impianti e lavori per i servizi integrati per l’energia.

E ancora: lavori in piazza Matteotti, al palazzo Binaghi-Pizzorno di piazza Carmine (noto “palazzo Caide”), il porticciolo della piccola pesca a Sant’Elia, e le ultime opere per la ristrutturazione dell’ex scuola all’aperto Mereu.
Cagliari: un cantiere edile

Ci sono anche i 20 milioni di interventi destinanti alla mobilità. Ed anche gli investimenti privati.

È stato già approvato il progetto dell’Agenzia delle Entrate della nuova cittadella finanziaria (50 milioni di euro), e sono in arrivo nuovi lavori a palazzo Doglio e il via libera per le opere di urbanizzazione primaria degli interventi edilizia in via Rossini, via Simeto, via Is Cornalias e (a settembre) via Montecassino.

Insomma, Cagliari ripartirà tra cantieri e lavori da portare avanti celermente per recuperare anche i due mesi di fermo.

 

Lascia un commento

Top