You are here
Home > Cagliari sotterranea > Alla riscoperta di Cagliari romana e Medievale

Alla riscoperta di Cagliari romana e Medievale

Sant’eulalia

Viaggio nella Karales romana dalla Marina a Sant’Eulalia.

Questo il titolo della passeggiata culturale alla riscoperta di Cagliari e del suo centro storico.

Via Roma a Cagliari
I portici di via Roma a Cagliari, alle porte del
 Quartiere Marina.

RACCONTEREMO a Cagliari la bellezza della città del sole, del rione de La Marina e la sua suggestiva storia visitando anche la Karales costruita ai tempi di Roma antica.

Quando, in quei tempi, i Cristiani venivano torturati e uccisi, così come si racconta… accadde a San Saturnino.

In scena: realtà, aneddoti, storie divertenti e leggende incredibili su “is culusu sciustusu”, che tradotto dal vernacolo significa “sederi bagnati”, in ricordo del vecchio nome degli abitanti del rione.

LA VISITA, targata tour operator ItalTours.it in collaborazione con il web-portale Sardegna Sotterranea, si snoderà tra gli stretti vicoli del rione di Cagliari prossimo al porto.

Il Modellino che ritrae, della Cagliari romana, l’antico Anfiteatro.
Il Modellino che ritrae, della Cagliari romana, l’antico Anfiteatro.

Verrà illustrata la storia del rione, le architetture urbane, i templi sacri, le chiese e l’archeologia tra gli scavi e le antiche aree di sepoltura. Soprattutto la Cagliari al tempo dell’antica Roma, della quale percorreremo strade, vedremo le botteghe di un tempo riusate nel Medioevo.

Contributo visita con accesso siti e AssicuraZ: 12 eu   presso l’Agenzia ItalTours.

INFO per partecipare: via whattapp o sms al 3398001616 . È evento a numero chiuso.

Sant’eulalia
L’area archeologica di Cagliari sotterranea: Sant’Eulalia.

NEL CORSO della mattinata di sole, spazio alla storia delle ricerche dei corpi dei Santi Martiri come Sant’Efisio, e San Saturnino, in previsione della ricorrenza del 30 Ottobre che nacque a Cagliari il 23 maggio 285, ai tempi in cui, nella zona del quartiere attuale della Marina, vi erano domus romane ed una strada sacra.

Questo Santo, al pari di altri, morì martirizzato: era il 30 ottobre 304 e ciò accadde nella Karales romana,  durante le persecuzioni dell’Imperatore   Diocleziano. San Sarurno venne poi Venerato dalla Chiesa cattolica, diventando il Santo patrono del capoluogo sardo.

Verrà anche illustrata l’area archeologica di Sant’Eulalia.

Cagliari esplora sardegna quartiere Marina
Cagliari, il rione La Pola o della Marina .

 

Lascia un commento

Top